home page   |  Risultati della ricerca
 
Ricerca Avanzata » Bovino di Razza Sardo Modicana
categoria:  Specie e Razze Animali
Prodotto Composizione Processo Aziende
Foto Slow Food
Regioni: Sardegna,

Presidi
Slow Food,

PRESENTAZIONE

I pascoli del Montiferru profumano di mirto e di camomille selvatiche e i prati sono interrotti soltanto dalle nere pietre di lava, che disegnano un reticolo di muretti a secco, e dal colore rosso rame delle Sardo Modicane: vacche selvagge e rustiche, che vivono brade tutto l'anno, estate e inverno, giorno e notte.
Nate alla fine dell'Ottocento dall'incrocio fra animali locali di ceppo Podolico e tori di Modicana giunti dal Ragusano, danno un ottimo latte e carni rosse, sapide e assolutamente salubri.
Fino ai primi del Novecento erano apprezzate perfino in Francia.

Oggi i capi sono poco più di 3000 e il loro mercato è esclusivamente locale. E questo nonostante l'alta qualità e l'assoluta salubrità delle carni.

Il maschio è alto 140 cm al garrese per un peso di 550-650 kg, mentre la femmina è alta 135 cm al garrese per un peso di 500-550 kg.

La Vacca Sardo Modicana è presente nel Montiferru nei comuni di Cuglieri, Bonarcado, Seneghe, Sennariolo, Tresnuraghes, Paulilatino, Scano di Montiferro, Santu Lussurgiu e nelle zone limitrofe: comuni di Narbolia, Sindia, Macomer, Borore, Norbello, Abbasanta (provincia di Oristano).

(Fonte: Slow Food, L'Italia dei Presidi)

PARTI UTILIZZATE

Latte e soprattutto carne

UTILIZZAZIONI

Nel Montiferru la Sardo Modicana si cucina bollita (petza in brou), profumata con timo, origano, menta, finocchietto, oppure arrostita (petza arrustida) su uno spiedo sistemato accanto al fuoco. Altre due preparazioni classiche sono lo spezzatino (ghisadu) e le bombas (polpettine) fritte o in brodo (classico primo piatto dei giorni di festa).