home page   |  Risultati della ricerca
 
Ricerca Avanzata » Gallina Bianca di Saluzzo
categoria:  Specie e Razze Animali
Prodotto Composizione Processo Aziende
Foto Regione Piemonte
Regioni: Piemonte,

Presidi
Slow Food,

PRESENTAZIONE

La Bianca di Saluzzo ha la coda alta, il becco, tarsi e cute sono gialli e la cresta ben sviluppata, eretta, con quattro, sei denti ed è bianchissima (compresa la coda).

La Gallina Bianca di Saluzzo è allevata in alcune zone del Saluzzese, ai confini tra le province di Cuneo e di Torino.

È di taglia medio-piccola, con testa a sviluppo medio, leggermente allungata, con cresta rossa ben sviluppata ed eretta nel gallo, pendente da un lato nella gallina.

Il tronco è a forma trapezoidale.

La coda è portata alta, leggermente aperta nelle galline.

Il piumaggio si presenta di colore bianco perlaceo.

Il peso oscilla tra 1,9 e 2,4 kg nei galli, tra 1,7 e 2,2 kg nelle galline.

La Bianca di Saluzzo (conosciuta anche come Bianca di Cavour) ha un’area di allevamento molto ristretta: in pratica, l’antico Marchesato di Saluzzo più qualche comune a nord. Precisamente la razza è tipica dei seguenti comuni: Barge, Bagnolo, Cavallermaggiore, Costigliole, Moretta, Paesana, Racconigi, Revello, Saluzzo, Sanfront, Savigliano, Scarnafigi, Venasca, Villafalletto, Verzuolo, Villanova Solaro (provincia di Cuneo); comuni di Cavour, Garzigliana e limitrofi (provincia di Torino).
Un tempo, in questa zona, le cascine allevavano fino a 200-300 galline, mentre oggi la razza è in via di estinzione..

PARTI UTILIZZATE

Carne e uova

UTILIZZAZIONI

Da sempre il pollo, nelle osterie di Langa e un pò in tutto il cuneese, si cucina “alla cacciatora”: piccoli pezzi di pollo soffritti in un trito di aromi, un poco di vino bianco, cipolle e pomodori a pezzetti. Le carni acquistano sapore e morbidezza dalla salsa e la stessa salsa serve di condimento per la polenta. Infine è ottima la gallina lessa servita con il suo brodo, in gelatina o in insalata.