home page   |  Risultati della ricerca
 
Ricerca Avanzata » Achillea millefolium
categoria:  Olii, Spezie e Condimenti
Prodotto Composizione Processo Aziende
Foto: it.gardening.eu
Regioni: Piemonte,Valle d'Aosta,Lombardia,Trentino-Alto-Adige,Trentino-Alto-Adige,Veneto,Friuli-Venezia Giulia,Liguria,Emilia-Romagna,Toscana,Umbria,Marche,Lazio,Abruzzo,Molise,Campania,Puglia,Basilicata,Calabria,Sicilia,Sardegna,

ORIGINE

L’Achillea millefolium L. è una pianta erbacea, perenne, aromatica, appartenente alla famiglia delle Compositae, diffusa in Europa (comune in Italia), in Siberia e sull’Himalaya e comunemente chiamata achillea o erba formica.

Il rizoma è ramificato e strisciante, fusto eretto, striato e pubescente. Le foglie sono alterne, bi-tripennate, divise in strette lacinie, pelose durante la crescita, poi glabre.
I fiori, riuniti in corimbi, sono dotati di involucri ovali verde-gialli; il ricettacolo è conico e porta 2 tipi di fiori: al centro i fiori del disco, tubulosi bianchi o gialli con 5 petali e sono ermafroditi; alla periferia sono disposti 5 fiori-femmina ligulati e simmetrici, bianchi o rosa. I frutti sono acheni compressi, senza pappo.

UTILIZZO

L’Achillea ha odore intenso e sapore, amaro ma gradevole. Viene utilizzata per preparare infusi digestivi. In alcuni Paesi del Nord Europa, veniva utilizzata per preparare una birra piuttosto forte.

Le foglioline più tenere possono essere aggiunte a insalate e minestre, facendo però attenzione a non eccedere nella dose perchè sono molto aromatiche.
Ottima anche per insaporire salse, aceti e liquori casalinghi.

PROPRIETA'

Possiede proprietà vulnerarie, stimolanti, astringenti, sudorifere, digestive, antipiretiche, cicatrizzanti e emostatiche.
Per uso esterno, è indicata in caso di ferite, epistassi, ulcere, occhi arrossati e emorroidi.
L’infuso, usato per sciacquare i capelli, pare sia un ottimo rimedio contro la forfora, e favorirebbe anche la crescita.

AVVERTENZE

L’uso prolungato può provocare fenomeni di fotosensibilizzazione della pelle.