home page   |  Risultati della ricerca
 
Ricerca Avanzata » Vitamina D
categoria:  Additivi
Prodotto Composizione Processo Aziende
Regioni: Piemonte,Valle d'Aosta,Lombardia,Trentino-Alto-Adige,Trentino-Alto-Adige,Veneto,Friuli-Venezia Giulia,Liguria,Emilia-Romagna,Toscana,Umbria,Marche,Lazio,Abruzzo,Molise,Campania,Puglia,Basilicata,Calabria,Sicilia,Sardegna,

DESCRIZIONE

Il termine Vitamina D o calciferolo viene riferito a cinque diverse molecole (Vitamine D1, D2, d3, D4 e D5), delle quali tuttavia due sono principali: la D2 o ergocalciferolo e la D3 o colecalciferolo.

Le vitamine D sono molecole liposolubili e pertanto necessitano di olii o grassi come vettori.

ORIGINE

La vitamina D3 (colecalciferolo) deriva dal colesterolo e viene sintetizzata dagli organismi animali mentre la D2 (ergocalciferolo) è di origine vegetale

la vitamina D viene principalmente introdotta con la dieta.

Non molto presente negli alimenti in genere, ne sono particolarmente ricchi l ’olio di fegato di merluzzo,  pesci grassi come aringhe e salmoni, il latte e i formaggi, le uova, il fegato e le verdure verdi.

La vitamina D è molto sensibile al calore e pertanto si operde con il trattamento termico (pastorizzazione o cottura).

UTILIZZO

La vitamina D ottenuta dall'esposizione solare o attraverso la dieta pur se presente nell'organismo è in una forma biologicamente non attiva che deve essere attivata attraverso reazioni di idrossilazione che portano allaa forma biologicamente attiva: calcitriolo.

La vitamina D è essenziale per il corretto metabolismo del calcio con fissazione nelle ossa.

La sua carenza determina rachitismo nel bambino e osteomalacia nell'adulto, che si traduce in fragilità e deformazione ossea con debolezza muscolare e dolorabilità.