home page   |  Risultati della ricerca
 
Ricerca Avanzata » Vitamina B12 o Cobalamina
categoria:  Additivi
Prodotto Composizione Processo Aziende
Regioni: Piemonte,Valle d'Aosta,Lombardia,Trentino-Alto-Adige,Trentino-Alto-Adige,Veneto,Friuli-Venezia Giulia,Liguria,Emilia-Romagna,Toscana,Umbria,Marche,Lazio,Abruzzo,Molise,Campania,Puglia,Basilicata,Calabria,Sicilia,Sardegna,

DESCRIZIONE

La Vitamina B12 o Cobalamina o Cianocobalamina è una vitamina essenziale.
Idrosolubile, si presenta, pura, come una polvere cristallina di colore rosso scuro.

Il nome chimico è 5,6-dimetil-benzmidazolil cianocobalaminade.

La formula e C63H88C0N14O14P, strutturalmente molto complessa..

Il peso molecolare è  1355.39.

E’ molto stabile, solubile in acqua e resiste al calore fino a 120° C.
Esistono varie forme di cobalamina presenti nell’organismo umano, tutte con il nucleo centrale formato dall’atomo di cobalto legato a 4 atomi di azoto; fra le principali ricordiamo la cianocobalamina, la idrossicobalamina, la metilcobalamina e l’adenosilcobalamina.

ORIGINE

È presente quasi esclusivamente  in alimenti di origine animale.

E' in minima parte presente anche in cereali.

Particolarmente ricchi sono gli organi animali  ( oltre10 µg/100 g); è presente  anche nel tuorlo d'uova (1-10 µg/100 g),  nel pollame, nel pesce, nei formaggi fermentati e nel latte in polvere

Il latte ei latticini contengono meno di 1 mg/100 g.

La vit. B12 è presente negli alimenti di origine animale sotto forma di complesso proteico e viene resa libera nel tubo digerente per effetto del calore, dell’acido cloridrico gastrico e degli enzimi gastro-intestinali.
Nell’uomo, a differenza di alcuni animali, la sintesi di vit. B12 da parte della flora batterica intestinale è praticamente nullae comunque in forma non assorbibile

UTILIZZO

E' indispensabile per la sintesi dell'emoglobina, per il normale svolgimento del ciclo di Krebs, per la sintesi del DNA, per la suddivisione delle cellule

Ha effetti positivi sulle anemie, sui disturbi del sistema nervoso, nelle neuropatie, nei disturbi da affaticamento .
Nel fegato ne vengono accumulati fino a 2-3 mg, la quantità sufficiente a non determinare carenza per un paio di anni. Il fabbisogno di Vitamina 12 è minimo, ma essenziale: la dose giornaliera raccomandata è:

  •  2 microgrammi in giovani e adulti e i giovani.
  • durante la gravidanza questa dose deve essere incrementata di  0,2 mcg e durante l’allattamento di 0,6 mcg
  • 0,7 mcg nei  bambini da uno a tre anni hanno
  • 1,0 mcg da 4 a 6 anni
  • 1,4 mcg da 7 a 10 anni .
  • 0,3 mcg nei neonati e fino a sei mesi
  •  0,5 mcg. da 6 mesi a 1 anno,