home page   |  Risultati della ricerca
 
Ricerca Avanzata » Acido Folico o Folacina o Vitamina B9
categoria:  Additivi
Prodotto Composizione Processo Aziende
Regioni: Piemonte,Valle d'Aosta,Lombardia,Trentino-Alto-Adige,Trentino-Alto-Adige,Veneto,Friuli-Venezia Giulia,Liguria,Emilia-Romagna,Toscana,Umbria,Marche,Lazio,Abruzzo,Molise,Campania,Puglia,Basilicata,Calabria,Sicilia,Sardegna,

DESCRIZIONE

L' Acido Folico o Folacina o Vitamina B9 è definizione riferita ala intera famiglia degli acidi folici , che comprende fra gli altri l'acido pteroil-diglutammico, il diidrofolato, il tetraidrofolato, l'acido folinico.

Appare come polvere di colore da giallo ad arancio scuro, inodore, solubile o basi, idrossido e carbonati, insolubile in alcool, acetone, cloroformio ed etere, con formula C19H19O6  e peso molecolare di 441,4 

ORIGINE

È una vitamina contenuta nelle foglie verdi in genere. E' contenuta nel latte fresco, nelle patate, carote, spinaci, fagiolini, asparagi, germe di grano, lievito, fegato, carne di pollo, uova.

L’acido folico viene facilmente distrutto dall’alta temperatura, dall’ esposizione alla luce e  dalla permnanenza  per lunghi periodi di tempo a temperatura ambiente .

La flora batterica intestinale ne produce solo una piccola parte.

UTILIZZO

Gli acidi folici sono indispensabili per la sintesi di alcuni aminoacidi,  delle purine e delle pirimidine, per la riproduzione e la normale crescita delle cellule, in particolare  del sangue. L’acido folico è attivo nella divisione cellulare e svolge un  ruolo fondamentale come trasportatore del carbonio nella formazione di eme, la proteina contenente ferrodell’emoglobina, necessaria per la formazione dei globuli rossi. L’acido folico è necessario per la formazione di acido nucleico, essenziale per il processo di crescita e riproduzione delle cellule del corpo.

L’acido folico è necessario al corretto funzionamento del cervello ed elemento chiave per la funzionalità dell’enzima che permette la duplicazione del DNA.L’acido folico è uno degli elementi nutritivi più spesso insufficienti nelle nostre diete.
A causa della stretta correlazione esistente tra le due sostanze, qualsiasi terapia a base di acido folico, dovrebbe sempre essere accompagnata dalla vitamina B12. Nell'adulto la sua carenza si collega con l'aumento dell'omocisteina, sostanza che determina aumento fino a 2–3 volte del rischio di cardiopatia ischemica.

L’alcool ostacola l’assorbimento del folato e ne aumenta l’escrezione; anche il fumo e gli  stress aumentano il fabbisogno di acido folico.

Il fabbisogno quotidiano di acido folico è di 0,2 mg, normalmente coperta da una dieta completa ede equilibrata.

Il fabbisogno aumenta a 0,4 mg in gravidanza e in altre condizioni quali alcolismo, diabete insulino-dipendente, celiachia, leucemia.