home page   |  Risultati della ricerca
 
Ricerca Avanzata » Agaricus radicatus
categoria:  Funghi e tartufi
Prodotto Composizione Processo Aziende
Foto Regione Lombardia - Ass. Mic. Bresadola
Regioni: Piemonte,Valle d'Aosta,Lombardia,Trentino-Alto-Adige,Trentino-Alto-Adige,Veneto,Friuli-Venezia Giulia,Liguria,Emilia-Romagna,Toscana,Umbria,Marche,Lazio,Abruzzo,Molise,Campania,Puglia,Basilicata,Calabria,Sicilia,Sardegna,

DENOMINAZIONE
  • Latina: Agaricus radicatus (Vitt. ss. Bres.)
HABITAT

Cresce a gruppi numerosi negli orti, nei giardini, nei parchi e comunque nei terreni concimati o ricchi di humus. Rinvenibile praticamente ovunque, tuttavia non molto frequente.

ASPETTO
  • CAPPELLO: diametro di 3-10 cm all?inizio globoso, presto convesso-appianato, fibroso, da bianco a biancastro, talora soffuso di rosa, sericeo-fibrilloso, a fibrillatura poco sviluppata e più o meno concentrica, con squamette in età sfumate di bruno; margine a lungo involuto, raramente disteso, spesso ornato da resti di velo.
  • IMENIO: lamelle libere, strette, con lamellule, ancora giovani già rosa carico con taglio concolore, poi porpora-nero in vecchiaia.
  • GAMBO: cilindrico, di 4-6 centimetri di altezza e 1,5-2,5 di diametro, sovente attenuato alla base, pieno, rigido, bianco, ornato da fine fibrillatura bianco sporco, imbrunente con l?età. Anello fibroso, consistente, cadente, di colore bianco, anello stretto e fragile, supero, di consistenza cotonosa. Volva assente. La base del gambo è provvista di uno o più cordoni miceliari radicanti.
  • CARNE: bianca, appena arrossante specialmente nella inserzione gambo-cappello, spessa centralmente, tendente a ingiallire, dall?odore sgradevole di inchiostro (acido fenico).
UTILIZZAZIONE ALIMENTARE

Leggermente velenoso, provoca avvelenamenti a sindrome gastro-intestinale, probabilmente dovute a sostanze ?resinoidi? ad azione irritante sul tubo digerente.

I sintomi compaiono già al termine del pasto o poche (1-3) ore dopo.

La sindrome è caratterizzata da nausea, vomito, diarrea, cefalea, dolori addominali.

La morte è rara e si registra in bambini, soggetti defedati e comunque in seguito a trattamento inadeguato e/o tardivo a causa di un grave squilibrio elettrolitico.

NOTE

Sotto il nome di A. radicatus esistono numerose incertezze di nomenclatura e sovrapposizione sistematica con Agaricus infidus.

Agaricus radicatus presenta diverse caratteristiche comuni al noto e commestibile Agaricus campestris (il comune funfo prataiolo) dal quale si differenzia per i seguenti elementi:

- presenta una taglia inferiore

- ha un cappello piuttosto fibroso provvisto di squamette brune su un colore di fondo biancastro

- la base del gambo è provvista di uno o più cordoni miceliari radicanti

- ha tendenza ad ingiallire

- presenta un odore piuttosto sgradevole d?inchiostro (acido fenico).