home page   |  Risultati della ricerca
 
Ricerca Avanzata » Aglio del Medio Adige
categoria:  Olii, Spezie e Condimenti
Prodotto Composizione Processo Aziende
Regioni: Veneto,

ORIGINE

La coltivazione dell’Aglio del Medio Adige si è diffusa all’inizio del secolo scorso e ha trovato ampia diffusione grazie ai terreni e al microclima particolarmente favorevoli che caratterizzano la Provincia di Padova, nei Comuni di Casale di Scordosia, Castelbaldo, Masi, Piacenza d’Adige, Megliadino S.Vitale, Merlara, Montagnana e Urbana.

L’aglio del Medio Adige è ottenuto dalle varietà Thermidrone e Cristo di Allium sativum e si presenta di colore bianco, con bulbi piuttosto grossi di peso variabile dai 30 g ai 50 g e un aroma particolarmente intenso; viene raccolto durante i mesi estivi, ma è reperibile durante tutto l’anno presso i mercati del Veneto centrale sia fresco che semisecco o secco.

UTILIZZO

L’aglio si può trovare in bulbi interi, in polvere o in granuli, in spicchi ed in pasta, conservato in vasetto o in tubetto. È preferibile acquistare il bulbo intero ed usare gli spicchi. L’aglio essiccato è di qualità più scadente rispetto a quello fresco mentre quello in polvere perde rapidamente l’aroma. trovano ampio uso in cucina per

insaporire e aromatizzare salse, zuppe e arrosti.

PROPRIETA'

I bulbi sono molto utilizzati per le loro proprietà antisettiche e rinfrescanti.