home page   |  Risultati della ricerca
 
Ricerca Avanzata » Birra artigianale
categoria:  Vini e Bevande
Prodotto Composizione Processo Aziende
Regioni: Lombardia,

ASPETTO DEL PRODOTTO

Birra di diverse tipologie prodotta da piccoli birrifici artigianali sparsi su tutto il territorio nazionale.
La birra artigianale viene prodotto e venduta da piccole birrerie in continuo aumento che normalmente erogano direttamente al consumo le tipologie di birre prodotte, generalmente alla spina, ma sempre più anche in bottiglie finalizzate alla comemrcializzazione in punti di vendita differenti dal birrificio stesso.
Questi birrifici stanno qualificando anche al di fuori del territorio inazionale la produzione italiana di birra, caratterizzata dall'essere fortemente ancorata alla tradizione europea, e anzi derivata dalle tipologie più tipiche dei paesi che costituiscono un riconosciuto riferimento internazionale: Germania, Repubblica Ceca, Belgio, Inghilterra.

Le diverse tipologie di birre italiane, che generalmente mantengono anche le definizioni e terminologie della lingua originale (Stout, Bock, Weisse, Pils, Hell, Keller, Ale, Bitter, Mild, Porter, ecc.), si caratterizzano e qualificano per presentare una spiccata tendenza ad abbandonare quell'amaro che così connota molte produzione estere per la forte presenza di luppolo, ridotto nella presenza e sostituito da altri cereali (mais, frumento, riso, farro, segale, grano saraceno), ciò che si traduce in un gusto più "dolce" e spesso aromatico per presenza di spezie (coriandolo, cannella, genziana, zenzero, ecc.) o frutta (castagne, ciliegie, ribes, pompelmo, mandarino). Ne deriva che, ad onta del nome, è impossibile trovare nel panorama delle birre artigianali italiane prodotti che siano veramente Pils o veramente Bitter.

Un carattere distintivo della birra artigianale rispetto a quella industriale è di non essere pastorizzata, talora neppure filtrate, conservando dunque intatte e integrali le caratteristiche organolettiche che, anche al momento di servirla, non devono essere mascherate o attenuateda una temperatura troppo fredda.

Quando presentata in bottiglia, è ormai caratteristica distintiva della birra artigianale italiana la presenza di una capsula termoretratta che avvolge tappo e collo della bottiglia, con evidente ricollegamento alla tradizione enologica.

INGREDIENTI

Malto d'orzo
Luppolo
Lievito (Saccharomyces cerevisiae,S. carlsbergensis)
Frumento e/o mais e/o riso e/o farro e/o segale e/o grano saraceno
Sciroppo di zucchero
Spezie: cannella, coriandolo, genziana, zenzero (talora)
Frutta: castagne, ciliegie, ribes, pompelmo, mandarino (talora)

FASI DI PROCESSO

Macinatura di maltro e cereali
Miscelazione in tino con acqua
Filtrazione con eliminazione delle trebbie
Lavaggio delle trebbie
Trasferimento del mosto e dell'acqua di lavaggio delle trebbie in tino di bollitura
Aggiunta di luppolo, spezie e sciroppo zuccherino
Bollitura
Chiarificazione del mosto
Raffreddamento
Trasferimento nei tini di fermentazione
Aggiunta del lievito
Fermentazione tra 6 e 25°C per 5-10 giorni ( a seconda del lievito utilizzato)
Trasferimento nei tini di maturazione
Maturazione della "birra verde" a 0-2°C per pochi giorni-alcuni mesi a seconda del tipo di birra
Filtrazione (talora)
Trasferimento in fusti o bottiglie.